Categoria Benessere e turismo

Maratona a Firenze 2011

Sarà la 28° edizione della più importante manifestazione di atletica di Firenze (e non solo) con la speranza che il clima sia più clemente dell’ultima edizione, così da permettere agli atleti di migliorare i propri tempi e abbattere il record di 2h08’40” stabilito dal keniano James Kutto nel 2006.
“È stata un’edizione piena di soddisfazioni – ha commentato il presidente della Firenze Marathon Giancarlo Romiti –. Per la prima volta vi ha partecipato il sindaco della nostra città, Matteo Renzi, che con molta determinazione è riuscito a tagliare il traguardo con un tempo anche di tutto rispetto...

Leggi tutto

OLIO D’OLIVA TOSCANO icona del benessere fisico Interiore ed esteriore

Ormai tutti noi conosciamo l’importanza di un’attenta alimentazione senza privarsi di tutto ciò che è bontà, soprattutto oggi siamo consapevoli di ciò che significa mangiare alimenti di qualità affinché la “nostra macchina”, ovvero il nostro fisico viaggi sempre al top.
Dell’olio extra vergine d’oliva come alimento fin dagli egizi, si conoscevano non solo le caratteristiche positive alimentari ma anche quelle cosmetiche.
Nell’antica Roma i massaggi con olio di oliva erano considerati un “bagno di giovinezza”. Da sempre quindi l’olio è stato usato come emolliente ammorbidente e anti-infiammatorio in tutti gli stati di secchezza e desquamazione cutanea.
L’intuizione degli antichi ha trovato poi conferma nella scienza moderna grazie a vari studi che hanno dimostrato che, tr...

Leggi tutto

Ottobre, tempo di castagne in Toscana

Siamo arrivati ad ottobre, e molti pregustano già uno dei prodotti tipici di questa stagione: la castagna. E’ in questo periodo infatti che in Toscana si celebra uno dei frutti più prelibati, che un tempo serviva per sfamare intere famiglie durante i mesi invernali e che, ridotto in farina, permette di realizzare ricette tipiche gustose ed ancora attuali.

Del resto è stato Giovanni Pascoli a definire il castagno “l’albero del pane”, e la castagna veniva da lui chiamata “il pane dei poveri”, perché rappresentava il cibo di moltissime famiglia contadine soprattutto nella zona dell’Appennino Tosco-Emiliano e delle Alpi Apuane.

Ora però la castagna è diventata un frutto ricercato, e quella toscana è una delle eccellenze della nostra terra.

Le varietà di castagne commestibili in Italia s...

Leggi tutto

La schiacciata con l’uva

“L’è collo zucchero, l’è coll’uva, l’è coll’olio!”, è così che in passato i venditori di questo dolce pubblicizzavano il loro prodotto esposto sui banchi del mercato rionale…
La schiacciata con l’uva, o pan coll’uva è un dolce tipico della Toscana, in particolare delle province di Firenze e Prato, ma diffuso anche in alcune aree dell’entroterra della provincia di Grosseto, che nei mesi di settembre e ottobre viene preparato in tutti i forni e le pasticcerie di Firenze.

Si tratta di un dolce di origine povera, che un tempo veniva preparato nel periodo della vendemmia per le sagre contadine. Le sue modeste origini sono ben visibili nella semplicità degli ingredienti utilizzati: pasta di pane, zucchero, olio d’oliva e uva nera...

Leggi tutto

Via Francigena: inaugurato il tratto San Gimignano – Monteriggioni

Sabato 8 Ottobre è stata inaugurata la prima tappa della Via Francigena in Toscana che da San Gimignano arriva fino a Monteriggioni (tappa numero 10) passando da Colle Val d’Elsa. Si tratta, come detto sopra, della prima di una serie di tappe che nel 2014 consentiranno di realizzare, rinnovandolo e attrezzandolo per noi utenti, tutta la Via Francigena toscana; si tratterà di una nuova offerta, unica nel suo genere, di turismo sostenibile di grande suggestione e potenzialità economica che raggiungerà la distanza di 400 km.
Anche se l’Italia è ancora indietro rispetto a molti Paesi europei sullo sviluppo delle reti di comunicazione che consentano di muoversi senza l’uso di veicoli a motore lungo percorsi il più possibile certi e sicuri, integrati con mappe, road book, navigatori sa...

Leggi tutto

Il Parco di Pratolino

Il Parco di Pratolino è luogo di grandissime bellezze naturali affiancate alle meraviglie costruite dall’uomo.
Nella seconda metà del Rinascimento il Granduca Francesco I dei Medici, acquistò e affidò il progetto per realizzare la costruzione della Villa a Bernardo Buontalenti.
Nel tempo alcuni elementi del parco si sono degradati.
Dal Granduca Ferdinando III di Lorena sino al Principe Paolo Demidoff (1872 data dell’acquisto) gli edifici e le strutture sono state ristrutturati e modificati. Il l4 agosto 1981 il complesso venne acquistato dall’Amministrazione Provinciale di Firenze per essere destinato ad uso pubblico.
La Villetta (Fagianeria) ha ospitato il CEDIP, Centro Documentazione Internazionale Parchi...

Leggi tutto

Bagno Vignoni e le sue terme

La Toscana è tutta un favoloso spettacolo. La campagna rigogliosa è di una perfezione tale che sembra di essere in un sogno “dipinto” a colpi di pennello. Borghi affascinanti che profumano di passato, di medioevo e tradizioni, come Monteriggioni, San Gimignano e Pienza e sapori indimenticabili come quelli dei preziosi vini di Montepulciano e Montalcino oppure l’inconfondibile sapore dello zafferano di San Gimignano. Fra questi luoghi “incantati” vorrei parlare di una zona della Toscana, particolare per i colori e per la presenza di acqua termale nel sottosuolo: la Val d’Orcia, a sud di Siena...

Leggi tutto

Una tradizione culinaria Toscana… La Ribollita

Quando si parla di cucina povera fiorentina, viene subito in mente la ribollita. Questo piatto tipicamente contadino ha radici storiche molto antiche, troviamo infatti un’antenata della ribollita fin dal medioevo. Infatti i feudatari, coloro che possedevano i castelli, durante i loro lauti banchetti quasi sempre a base di carne, si facevano servire gli arrosti direttamente su delle focacce di pane azzimo (quindi senza lievito e sale) mangiando così senza piatti nè posate. Le focacce venivano poi date ai servi per sfamarsi...

Leggi tutto

Palio delle contrade: Belvedere, Pieve, Porcello e Membrino dal 21 al 28 Agosto

Anche quest’anno è iniziato il conto alla rovescia per l’inizio del Palio delle contrade, giunto alla settima edizione.
Nato quasi per gioco, la manifestazione impegna per diversi mesi intere famiglie che iniziano i preparativi nel cuore dell’inverno, dando vita con fantasia e voglia di mettersi in gioco, giorno giorno dopo, ad idee, colori e fantasiosi carri.
L’inizio del palio è previsto per il giorno 21 Agosto per finire il 28 Agosto. Presso le piccole piazze di Gambassi Terme (FI) unitamente al palio delle contrade con sette giorni di competizioni, gare e molto altro, si terrà la “Mostra del Chianti”.
Questo il programma: il 26 si terrà la Benedizione delle Contrade della Città e a seguire la prima prova del Palio: lo “Spaccalegna”,
il giorno seguente, il 27: “la spinta d...

Leggi tutto

QUELLA VAL D’ORCIA DA SCOPRIRE

La Val d’Orcia è un’ampia valle situata in Toscana, nella provincia di Siena ed in parte in quella di Grosseto, a nord ed est del monte Amiata e vicina al confine con l’Umbria. Attraversata dal fiume Orcia al centro, che le dà il nome, è caratterizzata da gradevoli panorami paesaggistici e da svariati centri di origine medievale, tra i più noti Pienza, Montalcino e S.Quirico d’Orcia. Ma oltre questi bellissimi borghi esistono tantissime minuscole realtà che val la pena visitare.

Oltre all’incantevole e unico paesaggio ognuno di questi borghi ha una storia e qualcosa di intrigante da scoprire.

Posto sulla sommità di una dorsale a breve distanza dalla Cassia, Castiglione d’Orcia è un piccolo centro prevalentemente agricolo e artigianale...

Leggi tutto