Dalle montagne: 6 cibi toscani si devono assaggiare obbligatoriamente

toscanaSpesso pensiamo su montagne come un luogo da visitare in inverno, quando tutto è bianco e freddo. In realtà, le montagne sono la meta ideale per attività di trekking e per le fughe estive più avventurosi. Adatto per chi viaggia con i bambini, le montagne sono anche ottimi posti per i buongustai. Qui ci sono alcuni prodotti della tradizione toscana che si possono trovare ad alta quota:

 

 

 

 

 

Necci
Necci sono castagne dolci crepes. Si possono gustare le riempiti con ricotta o cioccolato in Garfagnana e in Appennino.

Castagnaccio
Castagnaccio è un dolce tradizionale a base di farina di castagne, molto comune per la zona montuosa appenninica della Toscana.Può essere consumato durante tutto l’anno perché è buona servita sia calda che fredda.

castagnaccio

Torta Castagnaccio [Photo: Lucio Beninfante]

 

 

 

 

 

 

 

Farro
Farro, o farro, è un vero e antico cereale usato dai Romani per nutrire le loro legioni. In Garfagnana (Lucca) farro è coltivato da secoli ed è ancora l’ingrediente principale di alcuni piatti della tradizione locale, come la zuppa di farro.

farro

 

 

 

 

 

 

Biroldo salame
Biroldo salame è uno dei più antichi alimenti della Garfagnana. Il suo ingrediente principale è la testa di maiale, con alcuni pezzi di cuore e la lingua, le spezie e le erbe come il finocchio selvatico.
Bardiccio salame è un salume dalle montagne fiorentine. L’ingrediente principale è la carne di maiale, che costituisce almeno l’80% della miscela. Manzo viene aggiunto per intensificare il sapore, mentre l’aggiunta di cuore rende questi salumi unici. In termini di stagionatura, finocchio selvatico è l’ingrediente principale, insieme con aglio, spezie, sale e pepe.

salame

Biroldo della Garfagnana [Crediti Foto: www.parcoappennino.it]

Tags:  

Leave a reply


otto − 7 =

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>