Un piccolo borgo ma con una grande storia…Montaione!

Montaione, adagiato su una collina nel cuore della campagna toscana, è circondato dal paesaggio della Valdelsa, percorso da vigneti, oliveti, e filari di cipressi, caratterizzato da vaste aree boschive, che costituiscono gran parte del territorio comunale.
Montaione oggi ha una vocazione economica prevalentemente turistica: le numerose case coloniche abbandonate negli ultimi anni ’60 sono state abilmente ristrutturate e trasformate in strutture ricettive rispondenti alle caratteristiche dell’agriturismo e del turismo rurale in genere.
Nel semplice impianto urbano, costituito da tre strade parallele, è in particolare evidenza il Palazzo Pretorio ( secolo XVI ) sulla cui facciata si conservano ancora numerosi stemmi, in pietra e terracotta invetriata, degli antichi podestà. Importante anche la chiesa di San Regolo, già di Bartolommeo, del XIII secolo, che conserva una pregevole pittura (Madonna con il Bambino del XIII secolo) riferita alla Scuola di Cimabue.
Nel comune sono presenti numerosi luoghi di interesse storico ed artistico tra i quali è importante citare San Vivaldo e Certaldo, ma anche San Miniato famoso per il tartufo e Gambassi Terme con la sua rigenerante “acqua di Pillo”.
La Toscana ha dei luoghi veramente incantevoli, non solo Firenze e Siena, ma soprattutto i piccoli borghi tipici della Regione.
Quale occasione migliore per soggiornare nelle bellissime camere B&B della Tenuta Sant’Ilario dove relax e tranquillità sono le caratteristiche principali.

Leave a reply


× otto = 40

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>